Le rughe della Marionetta

RUGHE DELLA MARIONETTA
Le pieghe o rughe della marionetta si formano perché i tessuti cutanei del volto a causa della ptosi (caduta) gravitazionale si spostano verso il basso. Lateralmente alla commisura labiale osserviamo l’origine di due pieghe che rendono l’aspetto triste e imbronciato, dette rughe della marionetta o pieghe amare.
Sono rughe di difficile soluzione; i riempitivi (filler) spesso non fanno altro che accentuare il problema.
Oggi fortunatamente abbiamo a disposizione diverse procedure per affrontare il problema:

FILI RIASSORBIBILI CONTRO LE RUGHE A MARIONETTA
È una tecnica che consiste nell’inserimento di fili sottilissimi in materiale sintetico (polidiossanone) sotto pelle e ancorati ben stretti ai tessuti in modo da sollevare la pelle, stirarla e stimolare la produzione di collagene. Questi fili si riassorbiranno da se come avviene per i punti di sutura negli interventi chirurgici.
La seduta con fili riassorbibili avviene seguendo vari step:

  1. applicazione di una pomata anestetica da parte del medico
  2. inserimento di aghi sottili con i fili da inserire
  3. ancoramento dei fili ai tessuti
  4. rimozione degli aghi

Dopo la seduta possono comparire lividi, arrossamenti, bruciore,assolutamente normali che tenderanno a scomparire in breve tempo. Il risultato è visibile dopo circa 20 giorni, pelle più tonica e compatta.

RADIOFREQUENZA CONTRO LE RUGHE A MARIONETTA
La tecnica di radiofrequenza THERMAGE consiste in onde elettromagnetiche ad alta frequenza per contrastare la lassità cutanea.
L’energia, sotto forma di calore, scalda uniformemente il tessuto degli strati più profondi denaturando il collagene e determinando l’attivazione fibroblastica “riparativa”, il miglioramento della circolazione sanguigna e del metabolismo cellulare. È sufficiente una seduta con una durata di 2 anni.

DERMAROLLER CONTRO LE RUGHE A MARIONETTA
Il turbo-dermaroller NANOPORE è l’ultimo delle soluzioni anti-rughe a marionetta. Si tratta di una metodica di biostimolazione meccanica antiaging per correggere inestetismi della cute e ringiovanire la pelle.
La tecnica consiste nel passare sul viso un manipolo elettromedicale dotato di micro-aghi sottilissimi  e velocissimi  (400/700 fori al minuto) che provocano dei microtraumi per indurre la cute ad aumentare naturalmente la rigenerazione tissutale.


<   Torna al Problem Menu